L’Amministrazione Comunale di Succivo (CE) organizza, dal 14 al 16 novembre, una tre giorni di studio e spettacoli sulla Canzone Napoletana, che si terrà nell’Auditorium Paolo VI, in piazza IV Novembre. Una grande occasione di incontro tra studiosi, artisti ed appassionati.

Il vero “meeting” – spiega l’ideatore assessore Gianni Aversano – è con il tesoro della Canzone Napoletana che, come tutti i gioielli, tende spesso a farci soffermare sullo splendore esterno, senza farci andare al cuore di un processo di formazione e lavorazione il più delle volte complesso e sconosciuto. Ad accompagnarci in questa profondità saranno studiosi ed artisti che si distinguono per una serietà di approccio al fenomeno, spesso ridotto a copia della copia di notizie ed interpretazioni che si sono allontanate, non per una consapevole rielaborazione, dal senso e dalla forma originari“.

Le “guide all’ascolto” tenute dal musicologo Raffaele Di Mauro (venerdì e sabato alle 18.30) avranno, nella loro “scientificità”, un linguaggio ed uno stile comunque accessibili anche a quanti non sono accademici di studi filologici e non possiedono nozioni della “musica da spartito”.  Anche per questa ragione, le analisi storiche e poetiche saranno supportate da esecuzioni dal vivo, che arricchiranno le riflessioni dando loro forma compiuta. Seguiranno, dopo un aperitivo offerto ai convenuti, i concerti serali.

Questa prima edizione, oltre a tanti validissimi musicisti che si alterneranno sul palco (tra cui spicca la splendida voce di Emanuela Loffredo), vede la presenza di:

Vittorio Marseglia (venerdì alle 21), il più grande interprete della canzone comica; Gianni Aversano (sabato alle 21), che presenterà il nuovo disco di canzoni religiose napoletane;  Gianni Lamagna (domenica alle 21), voce della Nuova Compagnia di Canto Popolare e raffinato interprete anche di repertori poco praticati;

Salvatore Palomba (domenica alle 18.30), grande poeta e scrittore napoletano, autore di intramontabili canzoni, che ci accompagnerà nell’incontro monografico su Salvatore di Giacomo;

Maurizio Pica, musicista e arrangiatore dei più grandi nomi della Canzone Napoletana, coordinatore artistico di tutta la manifestazione, che condurrà le esecuzioni durante le guide all’ascolto.

L’ingresso agli incontri e agli spettacoli è libero.

 

Commenti

commenti