Una performance artistica a volte sembra escludere la natura. Di solito è tutta concentrata sull’artista. Nel caso, invece, di  “Il Dono – Rito di ringraziamento all’Albero Performance e Installazione Land Art 2014 “ da una idea di Teresa Mangiacapra, il percorso artistico punta anche ad altro. Il  Bosco dei Camaldoli, sabato 4 ottobre,  ore 11.00, si trasforma in luogo dove alberi ed esseri umani si cercano a vicenda. I primi sono lì ad aspettare, le persone lì a cercare. Una nota spiega cosa accadrà: “Realizzazione di una personale opera da parte delle artiste e artisti partecipanti  rappresentativa del ‘dono’ scelto da ‘offrire ‘ all’Albero. Durante la performance ciascuno, al suono di violoncello, cercherà il proprio ‘dono’ precedentemente nascosto nelle vicinanze del luogo prescelto (sono tre alberi accostati tra loro a formare un triangolo) vi collocherà la propria  opera   fino a comporre un tutt’uno : una specie di totem, intorno al quale coinvolgendo il pubblico lo si inviterà ad estrarre dal dono finale installato una pergamena su cui sono scritti versi dedicati all’Albero, li leggerà o chiederà di leggerli , poi sarà invitato ad esprimere un ‘simbolico dono’ da offrirgli come promessa di più attento e autentico rapporto. Rito di riconoscenza, ringraziamento e  impegno”.

Partecipano: Antonio Bossa, Maria Luisa Borsacchi, Silvana Campese, Luminita  Irimia, Teresa Mangiacapra Luigi Montefoschi, Ughetta Parisio Giordano, Manuela Vaccaro, Umberto T. Vocaturo, Al violoncello: Davide Giordano; Collaborazione: Fausta Base, Diana Priore.

Commenti

commenti