Andrea Cacciavillani, un poeta al Mercato del Festival in Penisola sorrentina dove buon cibo, benessere, artigianato, trasporti,  ospitalità, e commercio sono ingredienti per consentire agli ospiti, giornalisti e pubblico del Social World Film Festival di godersi una straordinaria rassegna.

 

Anche il famoso poeta di Agnone Andrea Cacciavillani è arrivato a Vico Equense per partecipare al Mercato europeo del cinema indipendente nell’ambito del Social World Film Festival.: “Sono a Vico Equense- scrive sulla sua pagina facebook seguitissima dai fans di tutt’Italia- per presentare un nuovo progetto cinematografico, “oltrepassando sempre la linea gialla”…incrociamo le dita!”. Si tratta della pellicola dal titolo provvisorio “Borghi e demoni”, di cui l’autore ha proposto un filmato pilota per descrivere il progetto. “Sembra sia piaciuto- mi confessa- abbiamo preso dei contatti interessanti”. L’opera seconda è sempre un banco di prova non facile, soprattutto dopo un successo travolgente come quello del primo film che ha firmato da autore, assieme a Tonino di Ciocco, “Oltre La Linea Gialla”, interamente girato ad Agnone, “la città delle campane”, in provincia di Isernia. Il film indaga, col tono leggero della commedia surreale, la crisi della coppia dell’epoca moderna attraverso l’analisi del rapporto tra due quarantenni: Alex, un musicista spiantato, interpretato dall’attore e musicista Gianni Salamone – che firma anche la colonna sonora – e Mara, avvocato in carriera, interpretata dalla intensa attrice teatrale  Paola Cirimele. “La Linea Gialla”, spiega Andrea Cacciavillani, “è quella che non può essere oltrepassata all’arrivo di un treno in una stazione, ma che è indispensabile attraversare se quel treno lo si vuol prendere. E’ la perfetta metafora della vita”. L’abbandono di Mara spinge Alex a rivedere la sua vita e la sua educazione sentimentale, per decidere finalmente di oltrepassare la immaginaria ma limitante Linea Gialla che si era autoimposto. Il film è frutto della passione e dell’abnegazione di un gruppo di amici che hanno creduto fino in fondo nel sogno di poterlo realizzare, con l’intera comunità della cittadina di Agnone che ha partecipato coralmente alla produzione. Girato infatti con un budget ridotto e completamente autofinanziato dai creatori dell’opera.  Continua con orgoglio Caccaivillani: “Oltre la Linea Gialla non è solo un film, è una sfida coraggiosa, un sogno realizzato, e soprattutto è l’augurio più importante che possiamo fare a noi stessi. Quello di osare sempre senza rimandare, di non mollare i propri sogni a seccare in qualche cassetto e di saltare sul treno della vita”. Il lungometraggio sta partecipando con grandi riscontri ad importanti festival cinematografici in giro per il mondo: Miami Indipendent Film Festival; Ramsgate International Film & TV Festival 2017 – Regno Unito (dove è arrivato tra i 6 finalisti); Garden State Film Festival New Jersey’s premier independent Film Festival di Atlantic City (dove ha vinto il premio come miglior commedia internazionale); Mediterranean Film Festival (MedFF) a Siracusa; Martinique Film Festival; Eurasia International Film Festival a Mosca (dove la giuria di registi, scrittori e artisti ha deciso che OltreLaLineaGialla è il miglior lungometraggio tra i tanti pervenuti da tutte le parti del mondo); ha inoltre vinto il Red Corner Film Festival (Sweden/New York) come miglior trailer ed è semifinalista al Lakecity film festival – Nigeria. Un crescendo di soddisfazioni per l’eclettico Cacciavillani, che ha esordito nel 2002 pubblicando la silloge poetica “Icaro – Cuori di cera”, da cui nel 2003 è stato tratto lo spettacolo teatrale “Cuori di cera”. Nel 2003 esce anche il suo primo romanzo “Porte”, seguito nel 2005 dal romanzo breve “Labirinto paradiso”, dal quale è stato tratto un medio metraggio dall’omonimo titolo. Nel 2006 realizza la mostra “Canto Plastico – Testi per immagini – Immagini per testi” una installazione di poesie di Andrea Cacciavillani e dipinti di Enzo De Simone. Nel 2008 firma la piece “Lavanda e Futuro” uno spettacolo teatrale di parole, musica, video. Paroliere del gruppo musicale pop rock “Tabula osca, Andrea è anche il poeta poeta e scrittore per tre anni e per un anno conduttore notturno. di Radio KissKiss, con la cui promozione nel 2010 ha pubblicato “Assolo per Clarinetto – l’amore in 25 tracce”. Nel 2011 esce il romanzo “Sogni a Bassa Risoluzione”, da cui è in progetto di fare un film. Nel 2013 pubblica la bellissima raccolta di poesie “Minore diesis”, e nel 2014 “Labirinto paradiso ed altri racconti”.  Sempre nel 2014 pubblica sulle maggiori piattaforme digitali l’album “…E lui dice che fa il poeta” una silloge poetico-musicale nata dalla collaborazione con il musicista agnonese, che vive a Amsterdam, Daniele Labbate, autore, arrangiatore e produttore di tutte le musiche. L’album ha il prestigioso patrocinio di Basscultur e Popacademy di Amsterdam. Ultima fatica letteraria del poliedrico autore, “ Impasti di seduzione”, scritto a quattro mani con Claudia Debb, cake designer, un libro che racconta il delizioso connubio tra poesia  e dolci.

Commenti

commenti