0°C Can't get any data. Weather

,

Ambiente

CROWDFUNDING per gli scimpanzè

CAMPAGNA CROWDFUNDING per gli scimpanzè. “SCRITTO NEL DNA: GLI SCIMPANZE’ E L’UOMO” ZOO DI NAPOLI VERSO L’ECCELLENZA EUROPEA SUI PRIMATI con un progetto scientifico finanziato con il crowdfunding. L’iniziativa è stata presentata a Napoli da Francesco Floro Flores Presidente Gruppo Trefin, Marco Musella Presidente Meridonare, Michele Capasso Curatore Zoologico Zoo di Napoli Fiorella Saggese Responsabile Scientifico Zoo di Napoli. L’Associazione Zoo di Napoli si occupa di progetti scientifici e di

PON a Napoli 86 mln

Il Comune di Napoli beneficerà di 86 milioni di euro per realizzare progetti di sviluppo urbano sostenibile. Le risorse sono messe a disposizione dall’Unione europea attraverso il programma PON Metro 2014-2020. Il Comune potrà godere di una premialità pari a oltre 5 milioni di euro se tutte le 14 città italiane interessate dal Programma operativo nazionale riusciranno a raggiunge gli obiettivi di spesa prefissati entro il 31 dicembre 2018.   Quattro

Monterusciello diventa una AGROCITY

Monterusciello diventa una AGROCITY Contrasto alla povertà urbana, trasformazione delle aree degradate in “officine” della produzione agricola e possibilità di dare un futuro professionale agli abitanti del territorio. Questo, in sintesi, è il progetto MAC ovvero Monterusciello Agro City che porterà a Pozzuoli 4 milioni di euro provenienti dall’Ue e il restante dai partner locali dell’iniziativa. A presentare il progetto, il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore comunale all’Urbanistica Roberto Gerundo e

Damien Rice per riforestare Monte Olivella

Damien Rice si esibirà per la prima volta a Napoli il 19 maggio al Teatro Acacia di Napoli per un concerto focalizzato sul lancio del progetto “Breath” dello street artist spagnolo Escif, che creerà una batteria vivente sul fianco di una montagna brulla, il Monte Olivella (Cilento). La vendita dei biglietti del concerto (SOLD OUT), così come un crowdfunding, sosterranno economicamente il progetto.   Breath ha l’obiettivo di riforestare l’Olivella,

A Napoli gli alberi li piantano gli studenti

A Napoli gli alberi li piantano gli studenti. “Cresciamo con gli Alberi”, è una iniziativa del Comune di Napoli che sul sito del comune ha pubblicato un avviso pubblico di avvio dell‘iniziativa, rivolta alle scuole comunali dotate di aree verdi potenzialmente idonee ad accogliere un giovane albero. Il verde urbano riveste un ruolo centrale nel livello di vivibilità e benessere di una città, sia per l’ indiscusso valore culturale e

Vesuvio & Castel Volturno le foreste da riscoprire

Castel Volturno & Vesuvio le foreste da riscoprire. Nelle foreste della Campania, Pineta Castel Volturno e Tirone Alto Vesuvio, al via un progetto di protezione delle biodiversità per fare percorsi tutelati e da riscoprire. Il progetto sarà presentato, sabato 5 novembre presso il Centro di Formazione Nazionale della Forestale (viale della Acacie, 108 – Pinetamare – Castel Volturno – Caserta) dalle 9.30 alle 11.30, il convegno (ingresso libero). Il progetto

Grano si riparte

Grano si riparte Il Contratto di filiera Grano Aureo, nato nel 2009 con l’intento di difendere i cerealicoltori dalle fluttuazioni di prezzo del grano duro, offrendo a Barilla – top player dell’agroalimentare italiano – una materia prima di altissima qualità, torna in piena attività sul versante della Campania, dopo la diminuzione degli ettari investiti nell’annata agraria 2015 – 2016, dovuta allo stop imposto alla Agrisemi Minicozzi dagli eventi alluvionali dell’ottobre

Acqua buona e sicura

Acqua buona e sicura Gli elementi vitali come l’acqua sono per la maggior parte delle persone considerati come certezze assolute e per questo di rado ci interroghiamo sul  loro stato di salute. Ma quanti di noi bevono l’acqua dal proprio rubinetto? Nel 2013 noti studi hanno messo fortemente in discussione l’acquedotto di Napoli e di molte province campane. A conferma di ciò che sostengono gli studi l’80% della popolazione residente

Capodimonte disegna il Bosco

Amici di Capodimonte onlus promuove anche quest’anno il Laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron, artista francese che da molti anni lavora sul disegno, come strumento per insegnare a guardare le opere nei musei. Il laboratorio è rivolto ad un pubblico vasto ed eterogeneo, e mette insieme attorno all’opera d’arte adulti, adolescenti e bambini, persone che sanno disegnare con altre che non hanno mai preso una matita in mano.

Su Marte un cratere dedicato ad un napoletano

A scoprire la rotazione di Marte sul suo asse fu un napoletano. A realizzare il primo disegno di Marte fu sempre lo stesso napoletano. Su Marte uno dei crateri porta il suo nome: Francesco Fontana, scienziato partenopeo che alla fine deil ‘500 si dedicò allo studio ed alla osservazione del pianeta rosso. “A Napoli nessuna strada porta il suo nome mentre su Marte vi è un cratere a lui dedicato”