Attraversare la Grotta di Seiano per  ammirare il Parco Archeologico ambientale di Pausilypon è un viaggio da fare più volte. Il complesso naturalistico-archeologico del Pausilypon è situato sulla parte occidentale della collina di Posillipo, in uno dei luoghi più suggestivi della costa napoletana, per questo scelto dal cavaliere romano Publio Vedio Pollione nel I secolo a.C. per costruirvi la sua sontuosa villa d’otium. Si tratta di uno dei primi esempi di villa costruita adeguando l’architettura alla natura dei luoghi in uno dei paesaggi più ameni e ricchi di fascino dell’intero Golfo. Vegetazione lussureggiante, vertiginose falesie a picco sul mare e un ampio panorama sul Golfo di Napoli da unlato e su quello di Pozzuoli dall’altro caratterizzano questi luoghi fin dall’antichità. La collina rappresenta il confine meridionale dell’area vulcanica dei Campi Flegrei di cui conserva le medesime caratteristiche geologiche. Per questi motivi è compresa nell’area del Parco Regionale dei Campi Flegrei, mentre la parte costiera ai piedi della collina è racchiusa nei confini dell’Area Marina Protetta “Parco Sommerso di Gaiola” che si estende dalla baia di Trentaremi a Marechiaro.

L’intera collina di Posillipo è da visitare anche nella parte del Parco Virgiliano, oasi ambientale, molto frequentata dagli sportivi.

Commenti

commenti