Donnaregina Vecchia, mostra affreschi di Pietro Cavallini l’anticipatore di Giotto a Napoli

 

Sabato 23 gennaio 2016, nella Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia, dalle ore 10.30 alle ore 12.30, si svolgerà il secondo appuntamento del ciclo di incontri, curato da Ida Maietta, dedicato ai luoghi di Giotto in Campania. In questa occasione si parlerà degli affreschi cavalliniani nel Coro delle monache e nella navata della chiesa di Donnaregina Vecchia.

La chiesa- ricostruita per volere della regina di Napoli Margherita d’Ungheria dopo il terremoto del 1292- conserva ampia parte del ciclo di affreschi, databili tra 1317 ed i tardi anni ’20, che la decoravano integralmente.
Attribuiti al pittore romano Pietro Cavallini, gli affreschi sono assegnati più convincentemente ad un gruppo di artisti formatisi a Roma, in Santa Cecilia in Trastevere, al fianco dello stesso Cavallini che venne chiamato alla corte di Carlo II d’Angiò e fu il grande anticipatore della venuta di Giotto a Napoli.

Questo ciclo di incontri rientra nel progetto nazionale “Itinerari nei luoghi di Giotto”, promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Un progetto che coinvolge sei regioni e numerose città nelle quali il grande maestro ha lavorato lungo l’arco della sua intensa attività. Gli itinerari rappresentano una proposta di visita, un modo per ripercorrere le tappe dell’avvincente carriera artistica di Giotto e del formarsi di un nuovo linguaggio nell’arte figurativa; sono arricchiti da un breve catalogo edito da Electa, da una segnaletica diffusa dotata di qrcode e da una innovativa piattaforma multimediale ArtPlanner a cura di CoopCulture.
Gli incontri e le visite coinvolgeranno diversi luoghi della città: Basilica di Santa Chiara, Castel Nuovo- Cappella Palatina, Chiesa di San Domenico Maggiore, Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia, Chiesa di San Lorenzo Maggiore, Chiesa dell’Incoronata.

I partecipanti alla visita accederanno alla chiesa dal Museo Diocesano, con il biglietto di ingresso ridotto di € 4,00; al termine sarà possibile visitare il museo.

 

Commenti

commenti