22 anni senza Massimo

“ ‘O ssaje comme fa ‘o core”, domenica 5 giugno nel complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, nel ricordo di Massimo Troisi, a 22 anni dalla sua scomparsa. Evento ispirato alla poesia scritta da Massimo Troisi e poi musicata da Pino Daniele, che descrive alla perfezione quanto il cuore sia sempre “un passo avanti” rispetto alla ragione quando si parla di amore.  Un inedito itinerario musicale teatralizzato in scena, in cui gli ospiti  potranno immergersi nella storia, ammirando i vari ambienti del sito, tra musica e performance teatrali. In programma anche  la mostra di Alessandro Kokocinsky a cura di Rosario Mercurio.

In scena Marianita Carfora, Peppe Romano e Serena Pisa in abiti storici a cura di Antonietta Rendina, accompagnati dalle musiche live dei Maestri Marco D’Acunzo e Daniele La Torre che dipingeranno la Napoli dell’ “amore”, attraverso un percorso che si snoderà tra le più belle melodie della canzone classica napoletana e pièce teatrali, scritte e dirette da Febo Quercia, trasportando gli inconsapevoli ospiti lontano dalla attuale frenesia cittadina, in un luogo dove le note e le parole si fonderanno nei suoni e nelle voci della storia, della cultura e della tradizioni.

Tributo napoletano più che dovuto al grande artista di San Giorgio a Cremano, con a titolo un capolavoro di rara bellezza:  ‘O ssaje comme fa ‘o core”, un testo toccante,  nato dalla penna di Troisi,  messo in musica da Pino  Daniele in maniera superba, dove si narra d’amore e delle scelte del cuore che, incurante del fatto che sia o meno legato ad altre persone, quando incontra la sua metà fa le sue scelte, senza ammettere ragioni. Una lotta impari mente-cuore dove il cuore ha sempre la meglio anche quando si prova con ogni forza a scegliere la via più razionale o eticamente corrette. Al cuore non si comanda e i due autori hanno voluto esprimere proprio questo concetto in questa delicato e raffinato teorema del comportamento umano nei rapporti d’amore. E dalla loro arte di poesia musicata, un evento per tutti quelli che con Massimo hanno riso, ma soprattutto imparato ad amare. “ ‘O ssaje comme fa ‘o core”  è un evento a pagamento, previa prenotazione, contattando i numeri telefonici 339.7020849  e  334.6227785, ed è   organizzato dall’Associazione Culturale NarteA, associazione culturale costituita da un gruppo di giovani uniti dalla passione per l’arte in tutte le sue forme ed espressioni, avente come principale obiettivo la promozione, attraverso la divulgazione, del patrimonio storico e artistico della città di Napoli, e la valorizzazione del suo territorio, in collaborazione con enti pubblici e privati.

“Tu stive ‘nzieme a n’ato, je te guardaje, primma ‘e da’ ‘o tiempo all’uocchie pe’ s’annammura’, già s’era fatt’ annanze ‘o core. A me, a me, ‘o ssaje comme fa ‘o core, a me, a me…quann’ s’è annamurato. Tu stive ‘nzieme a me je te guardavo, comm’è succiesso, ammore ca è fernuto, ma je nun m’arrenn’ ce voglio pruva’. Je no, je no… ‘o ssaje comme fa ‘o core je no, je no quann s’è sbagliato”

Commenti

commenti